Il Bastione Medievale in comodato d’uso al Gal Murgia Più

Approvare la concessione in comodato d’uso oneroso al Gal Murgia Più degli immobili di proprietà comunale del Bastione Medievale.

E’ quanto stabilito da una determina di giunta, nell’ambito del nuovo quadro economico dell’intervento di adeguamento tecnico funzionale del sito e del relativo allestimento.

La decisione si rende necessaria ai fini dell’esecuzione materiale dei suddetti interventi sugli immobili di proprietà comunale, stabilendo che questi ultimi siano nella disponibilità del Gal Murgia Più, in quanto soggetto attuatore, che a tal fine ha trasmesso le bozze dei relativi contratti di comodato d’uso oneroso da sottoscriversi tra le parti, per la relativa approvazione ad opera dei competenti uffici ed organi comunali.

Il Gal seguirà tutte le procedure di gara, gli affidamenti incarichi e l’esecuzione dei lavori nell’interesse dell’amministrazione e a titolo gratuito per il comodante; il corrispettivo che il comodatario corrisponderà al comodante per la fruizione del bene è di comune accordo tra le parti, individuato nelle spese sostenute per realizzare le opere che resteranno a beneficio dell’ente comunale alla scadenza del contratto.

La gratuità della concessione, secondo gli uffici comunali che hanno concesso parere favorevole, appare ampiamente giustificata e compensata dal finanziamento degli interventi da parte del Gal, dall’attività dallo stesso svolta quale soggetto attuatore dell’intervento FESR, dagli oneri derivanti, dalle opere previste dal contratto, e dall’interesse pubblico alla realizzazione degli interventi sugli immobili.

Il consiglio d’Amministrazione del GAL, nell’ambito del Programma Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007/2013 Fondo F.E.S.R., ha reso disponibili le somme di 142.100 euro da destinare ad adeguamento tecnico funzionale e all’allestimento del bastione medioevale e 34.330,93 per la creazione e incentivazione di itinerari turistici.