Arriva la neve, scatta l’allerta meteo

Il grande freddo è arrivato anche al sud Italia e come annunciato la neve ha fatto capolino sull’Alta Murgia. Al momento non si registrano disagi a parte alcuni rallentamenti sulle principali arterie stradali.
Secondo le previsioni meteo l’area depressionaria presente sul Mediterraneo centrale ed alimentata da flussi in quota di provenienza artica continuerà a determinare questa fase di maltempo su gran parte del centro-sud con nevicate a bassa quota sulle Regioni adriatiche e vento forte su tutta la Penisola.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha pertanto emesso un avviso di Condizioni Meteorologiche Avverse per le prossime 24 – 48 ore che prevede: nevicate a bassa quota fino al livello del mare con accumuli di neve al suolo moderati o localmente abbondanti.
Il Centro Funzionale Decentrato e la Sala Operativa Integrata Regionale seguiranno l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate: prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti; evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…); non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami; prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In presenza di nevicate e gelate è buona norma: procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale); avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli; non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote; tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada; mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore; aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede; in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire; prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti; prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.